NUOVA PATENTE EUROPEA

Dal 19 Gennaio 2013 è in vigore nel nostro ordinamento la patente di guida europea: tutte le patenti di guida rilasciate nel territorio della Comunità Europea a partire da quella data saranno emesse con un formato uniforme. Il formato unico di patente europea andrà progressivamente a sostituire gli oltre cento modelli di patente circolanti nei Paesi aderenti.


Oltre a uniformare il formato, rendendo più agevole la circolazione dei cittadini e i controlli da parte delle forze di polizia, la Patente Europea permette di contrastare con maggiore efficacia il fenomeno delle frodi. Difatti il modello plastificato rende meno semplice, rispetto a quelli cartacei, la contraffazione dei dati.


Le patenti di guida attualmente in circolazione, verranno sostituite al momento del rinnovo.


DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO
Benché il nuovo modello di patente Europea non riporti il luogo di residenza del titolare, esso continua ad essere a tutti gli effetti (limitatamente al territorio Italiano) un documento di riconoscimento valido in sostituzione della carta di identità, come previsto dall’articolo 35 del Dpr 445/2000.



L’articolo 35 del citato Dpr infatti specifica che quando un documento è munito di foto e timbro ovvero di altra segnatura equivalente rilasciata da un’amministrazione statale, è da considerarsi documento “equipollente” alla carta di identità.



CAMBIO DI RESIDENZA
Sebbene nel nuovo modello di patente Europea non vengono riportati i dati relativi alla residenza, l’obbligo di comunicazione della variazione della stessa non decade .
Pertanto, in caso di variazione della residenza, dovrai recarti presso gli uffici del tuo Comune e comunicare il nuovo indirizzo di residenza.
Non ti arriverà alcun bollino da apporre sulla patente.