Patente A

Patente A per la guida dei motocicli

introduzionepatente

 

Hai voglia di guidare la motocicletta?  Per guidare le moto si hanno a disposizione tre tipi di patenti

Patente A1 (età minima 16 anni)

  1. motocicli di cilindrata fino a 125 cm³ e potenza massima fino a 11 kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg;

  2. tricicli di potenza non superiore a 15 kW.

Patente A2 (età minima 18 anni): motocicli di potenza fino a 35 kW e potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg, e che non siano derivati da una versione che sviluppa oltre il doppio della potenza massima.

Patente A (età minima 24 anni o 20 anni e patente A2 da 2 anni):

    1. motocicli, ossia veicoli a due ruote, con o senza carrozzetta, muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocita' massima, per costruzione, superiore a 45 km/h;

    2. tricicli di potenza superiore a 15 kW, a condizione che il conducente abbia compiuto 21 anni.

Puoi iscriverti in una delle nostre autoscuole anche prima del compimento dell’età minima per conseguire la Patente A prescelta, in modo da anticipare la tua preparazione teorica. Per esercitarti con i motocicli dovrai attendere il Foglio Rosa, che ti sarà consegnato dopo il superamento dell’esame di teoria, a meno che tu non sia già in possesso di un’altra patente ( ad esclusione della patente AM o il CIGC) che ti consentirà di sostenere solo l’esame di guida.

Le autorizzazioni ad esercitarsi alla guida (Foglio Rosa) rilasciate a decorrere dal 10 novembre 2021 avranno validità pari a dodici mesi: entro tale termine sarà consentito, al candidato al conseguimento di una patente di guida, sostenere complessivamente al massimo tre volte la prova di verifica delle capacità e dei comportamenti (prova pratica di guida).

Patente A1 Motocicli leggeri

 Dovrai aver compiuto 16 anni di età e potrai conseguirla presso una qualunque delle nostre autoscuole.

Ricorda: è possibile il trasporto del passeggero già a sedici anni, senza aspettare la maggiore età.

Le Patenti A1 consentono di guidare i motocicli leggeri, ovvero:

  • Motocicli di cilindrata fino a 125 cm3 e potenza massima fino a 11 kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg;
  • Macchine agricole che non superano i limiti di massa (2,5 t) e di sagoma (Larg 1,60 m Lung 4 m Alt 2,5 m) dei motoveicoli, con velocità massima di 40 km/h, a condizione che non trasportino altre persone oltre il conducente (fino a 18 anni);
  • Tricicli a motore di potenza non superiore a 15 kW;
  • Veicoli conducibili con la patente AM

La prova pratica dovrà essere svolta su un motociclo di categoria A1 senza sidecar, di una potenza nominale massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg e capace di sviluppare una velocità di almeno 90 km/h. Se il motociclo è a motore a combustione interna, la cilindrata del motore è almeno di 120 cm3. Se il motociclo è a motore elettrico, il rapporto potenza/peso del veicolo è di almeno 0,08 kW/kg.

Patente A2 motocicli fino a 35 Kw

Per conseguire la Patente A2 bisogna avere compiuto 18 anni.

La Patente A2 consente di guidare motocicli di potenza non superiore a 35 kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg e che non siano derivati da una versione che sviluppa oltre il doppio della potenza massima.

Con la patente A2 puoi, inoltre, guidare i veicoli conducibili con la patente A1 e con la patente AM. 

L’esame pratico per il conseguimento della categoria A2 dovrà essere svolto su motociclo senza sidecar, di una potenza nominale di almeno 20 kW, ma non superiore a 35 kW, e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg. Se il motociclo è a motore a combustione interna, la cilindrata del motore è almeno di 400 cm3. Se il motociclo è a motore elettrico, il rapporto potenza/peso del veicolo è di almeno 0,15 kW/kg.

I neopatentati delle patenti A2, per i primi tre anni dal conseguimento, devono rispettare specifici limiti massimi di velocità, previsti dall’articolo 117 del CdS, che sono 100 km/h in autostrada e 90 km/h sulle strade extraurbane principali.



Patente A senza limitazioni

Nelle nostre autoscuole potrai conseguire anche la Patente A che ti abilita immediatamente alla guida di tutti i tipi di motocicli. L’esame pratico della patente A senza limitazioni deve essere sostenuto con un motociclo con cilindrata di almeno 600 cm³ e di potenza superiore a 40 kW e occorre aver compiuto 24 anni.

Puoi conseguire la patente A anche prima dei 24 anni, ma solo se sei già in possesso della patente A2 da almeno 2 anni.

La Patente A ti consentirà di guidare:

  • Motocicli di qualsiasi potenza
  • Veicoli conducibili con le patenti A2, A1 e AM 

La prova pratica per il conseguimento della categoria A dovrà effettuarsi su motociclo senza sidecar, la cui massa a vuoto supera 180 kg (con una tolleranza di 5 kg sotto la massa minima prescritta), con potenza nominale di almeno 50 kW. Se il motociclo è a motore a combustione interna, la cilindrata del motore è almeno di 600 cm³. Se il motociclo è a motore elettrico, il rapporto potenza/peso del veicolo è di almeno 0,25 kW/kg.

I neopatentati delle patenti A, per i primi tre anni dal conseguimento, devono rispettare specifici limiti massimi di velocità, previsti dall’articolo 117 del CdS, che sono 100 km/h in autostrada e 90 km/h sulle strade extraurbane principali.

Il foglio rosa

Il Foglio Rosa consente di esercitarti alla guida del tuo motociclo dopo il superamento della teoria patente A, a meno che tu non possegga già un’altra patente di pari categoria o superiore e, in tal caso, potrai sostenere direttamente l’esame pratico.

Il Foglio Rosa ha validità 12 mesi e ti consente di ripetere la prova pratica per la patente al massimo tre volte, in caso di esito negativo.

L’allievo, munito di Foglio Rosa per il conseguimento della Patente A, può esercitarsi privatamente o con la moto dell’Autoscuola, seguito costantemente dall’Istruttore. Le prove di abilità previste per l’esame si svolgono in tre fasi: 

  • Nella prima fase, in un circuito chiuso, i candidati devono dimostrare di essere in grado di prepararsi ad una guida sicura, inerente le CAPACITÀ DI INDOSSARE CORRETTAMENTE CASCO E ABBIGLIAMENTO PROTETTIVO - CONTROLLO DEI DISPOSITIVI;
  • Nella seconda fase, sempre in un circuito chiuso, il candidato dovrà dimostrare la propria abilità alla guida, svolgendo determinate prove su percorsi prestabiliti;
  • La terza ed ultima fase, alla quale il candidato avrà accesso solo se ha superato la 1° e la 2° fase, si svolgerà su strada, in condizioni normali di traffico, al fine di valutare il rispetto delle norme di comportamento previste dal CdS.

 

Come ottenere il foglio rosa Patente A

Il Foglio Rosa consente di esercitarti sui motocicli. Per richiedere il Foglio Rosa è necessario:

  • Aver superato l’esame di teoria o essere già in possesso di una patente di pari categoria o superiore; 
  • Aver compiuto 16 anni per la Patente A1, 18 anni per la Patente A2 e 21 anni per la Patente A;
  • Certificato medico rilasciato da un ufficiale sanitario in bollo;
  • Attestazione dei versamenti da effettuare su modelli già predisposti all’occorrenza che trovi in Autoscuola;
  • 1 foto formato tessera;
  • Modello apposito da compilare in Autoscuola.

Per il conseguimento della Patente A non si applicano le norme dell’accompagnatore durante la guida del motociclo, come previsto per la Patente B

Il Foglio Rosa ti viene rilasciato una volta superato l’esame di teoria per esercitarti alla guida oppure se sei già in possesso di una patente di pari categoria o superiore.

L’esame per il conseguimento della Patente A può essere ripetuto fino ad un massimo di tre volte entro i dodici mesi di validità del Foglio Rosa. 

Esame Patente A

L’esame per il conseguimento delle Patenti di "categoria A” si svolge in due prove: la teoria e la pratica. E' importante capire con che tipologia di motociclo fare l'esame.

Hai uno scooter? Se possiedi uno scooter di elevata cilindrata con cambio automatico e vuoi effettuare la prova pratica su questo veicolo, puoi farlo, però in questo caso la tua patente ti consentirà di guidare solo motocicli con cambio automatico.
Non puoi sostenere l’esame pratico con un motociclo a due ruote anteriori. Dovrai effettuare la prova con una moto classica, per poi guidare il tuo mezzo una volta conseguita la patente di guida.

Esame di teoria Patente A

Attualmente, l’esame di teoria consiste in un questionario a quiz con 30 affermazioni nella modalità Vero-Falso. Potrai commettere un massimo di 3 errori. L’esame prevede un tempo massimo per rispondere pari a 20 minuti

L’esame di teoria dovrà essere superato entro 12 mesi dall’iscrizione al conseguimento della Patente. Se sei già titolare di un’altra patente (non la patente AM o il CIGC), non dovrai sostenere l’esame di teoria. Esercitati con i quiz della patente A.

Esame pratico Patente A

Il candidato, durante la prova, deve indossare un casco protettivo integrale omologato, nonché un adeguato abbigliamento protettivo. 

La prova pratica di guida si articola in sei fasi e si è ammessi alla fase successiva solo se si è superata la fase precedente:

Fase 1 (in area chiusa): Verifica della capacità del conducente di prepararsi ad una guida sicura

Il candidato deve essere in grado di prepararsi ad una guida sicura, effettuando le seguenti operazioni:

a) indossare correttamente il casco ed ulteriore abbigliamento protettivo di altro tipo, ove prescritto;

b) effettuare, a caso, un controllo della condizione di pneumatici, freni, sterzo, interruttore di emergenza (se presente), catena, livelli dell'olio, luci, catadiottri, indicatori di direzione e dispositivi di segnalazione acustica.

 Fase 2 (in area chiusa): Slalom e tornante

In tale fase il candidato sostiene le seguenti manovre:

a) mettere il motociclo sul cavalletto e toglierlo dal cavalletto senza l'aiuto del motore, camminando a fianco del veicolo;

b) parcheggiare il motociclo sul cavalletto; nonché due prove di equilibrio (slalom e tornante).

Il candidato dovrà effettuare un percorso, a velocità ridotta, lasciando alternativamente, da una parte e dall’altra ciascuno dei 5 coni, scostandosi da essi il meno possibile, ovvero rimanendo all’interno del corridoio; quindi dovrà descrivere, a velocità ridotta e nel modo più regolare possibile, un percorso avvolgente il cono posto inizialmente e collocato all’interno della zona delimitata dai 5 coni aggiunti.

 Fase 3 (in area chiusa): Passaggio in corridoio stretto

Il candidato deve percorrere il corridoio delimitato dai coni (30 metri) ad una velocità di almeno 30 km/h.

Gli errori che determinano l'esito negativo della prova (a prescindere dalla cilindrata del veicolo)  sono:

1. abbattere uno o più birilli;

2. mettere un piede a terra;

3. oltrepassare la segnaletica orizzontale;

4. non raggiungere la velocità stabilita; 

 Fase 4 (in area chiusa): Superamento di ostacolo

Il candidato percorre il corridoio marciando a velocità non inferiore a 50 km/h e in corrispondenza dei 2 coni posti a 15 metri dal rettangolo, adegua la velocità, affronta l’ostacolo rappresentato dal quadrato, superandolo indifferentemente a destra o a sinistra, senza uscire dai limiti del rettangolo e rimettendosi nel corridoio di uscita.

 Fase 5 (in area chiusa): Prove di frenata

Il candidato, partendo dall’inizio della base di 60 metri per A1 e 44 m per A-A2, deve arrestare il veicolo in modo che la ruota anteriore superi il primo allineamento, ma non il secondo.

La prova è ripetuta per due volte.

La seconda prova è effettuata ad una velocità di almeno 50 km/h utilizzando sia il freno anteriore che posteriore.

 Fase 6: Comportamento nel traffico

Il candidato deve eseguire, in condizioni normali di traffico, in tutta sicurezza e adottando le

opportune precauzioni, le seguenti operazioni:

a) partenza da fermo: da un parcheggio, dopo un arresto nel traffico, uscendo da una strada secondaria;

b) guida su strada rettilinea: comportamento nei confronti dei veicoli che provengono dalla direzione opposta, anche in caso di spazio limitato;

c) guida in curva;

d) incroci: affrontare e superare incroci e raccordi;

e) cambiamento di direzione: svolta a destra ed a sinistra; cambiamento di corsia;

f) ingresso/uscita dall'autostrada (o eventuali strade ad essa assimilabili): ingresso mediante corsia di accelerazione; uscita mediante corsia di decelerazione;

g) sorpasso/superamento: sorpasso di altri veicoli (se possibile); superamento di ostacoli (ad esempio vetture posteggiate); essere oggetto di sorpasso da parte di altri veicoli (se del caso);

h) elementi e caratteristiche stradali speciali (se del caso): rotonde; passaggi a livello; fermate di autobus/tram; attraversamenti pedonali; guida su lunghe salite/discese; gallerie;

i) rispetto delle necessarie precauzioni nello scendere dal veicolo.

La durata della prova su strada non deve in ogni caso essere inferiore a 25 minuti.

Tipologie motocicli

Hai conseguito la patente A da molti anni, o da poco, e non sai quali motocicli puoi guidare? ti mettiamo a disposizione un'utile tabella riepilogativa.

Contattaci per qualsiasi cosa!

Patente

Data conseguimento patente (data superamento esame di guida)

Fino al 31/12/1985

  Cilindrata e potenza Trasporto passeggero Guida in U.E.
B qualsiasi
A qualsiasi

 

Patente

Data conseguimento patente (data superamento esame di guida)

Tra 01/01/1986 e 25/04/1988

  Cilindrata e potenza Trasporto passeggero Guida in U.E.
B qualsiasi Esame di guida
A qualsiasi Esame di guida

 

Patente

Data conseguimento patente (data superamento esame di guida)

Tra 26/04/1988 e 30/06/1996

  Cilindrata e potenza Trasporto passeggero Guida in U.E.
B fino 125cc
fino 11kW
No
A qualsiasi

 

Patente Età conducente

Data conseguimento patente
(data superamento esame di guida)

Dal 01/07/1996

    Cilindrata e potenza Trasporto passeggero Guida in U.E.
B - fino 125cc
fino 11kW
No
A fino a 18 - - -
fino a 20

fino 25kW
fino 0,16kW/kg

> 20 patente da meno di 2 anni fino 25kW
fino 0,16kW/kg
> 20 patente da più di 2 anni qualsiasi
<21 esame moto >35kW qualsiasi
A1 conseguibile fino a 18 fino 125cc
fino 11kW
Si

 

Il futuro... (dir 2006/126 CE)
    Cilindrata e potenza Trasporto passeggero Guida in U.E.
A1 conseguibile fino a 18

fino 125cc
fino 11kW
fino 0,1 kW/kg

No

A
dai 18 fino 35kW
0,2 kW/kg*
da più di 2 anni qualsiasi
> 24 esame moto da 600cc e da 40kW qualsiasi

Riferimenti normativi: artt. 116 e 117 CdS

(*) non derivati da versione depotenziata che sviluppi oltre il doppio della potenza massima

Tabella per sapere quali motocicli si possono guidare (versione per il download)

Vuoi saperne di più?
Contattaci!
 

Captcha300276928891