Targhe Auto

Premessa

Le prime targhe automobilistiche italiane furono introdotte con il regio decreto del 16 dicembre 1897 n. 540 che introduceva l’obbligo di dotare tutti i velocipedi di una targa comunale. Nel corso degli anni l'aspetto delle targhe è stato modificato in vari dettagli.
Con l’Unione Europea le targhe automobilistiche degli Stati membri sono basate su un formato comune. La placca ha due fasce blu laterali. Sulla fascia sinistra sono presenti le 12 stelle dorate dell'Unione Europea insieme alla sigla automobilistica internazionale dello Stato in cui il veicolo è stato registrato. Sulla fascia destra, in Italia, sono facoltativamente posizionate in alto due cifre gialle che indicano l'anno della prima immatricolazione e la sigla della provincia. Pur essendo in formato standardizzato gli Stati utilizzano diversi schemi di composizione del codice.

Combinazione codice targa auto

Il codice è la combinazione di sette caratteri alfanumerici; costituito da lettere nelle prime due posizioni, da numeri nelle tre posizioni centrali e nuovamente da lettere nelle ultime due. L’ordine delle cifre è seriale e le targhe vengono assegnate alle varie province seguendo indicativamente la frequenza di immatricolazioni. Per le province autonome a Statuto speciale di Trento, Bolzano e Aosta sono presenti gli stemmi provinciali o regionali sopra la seconda lettera.

 

combinazione_targa_2

 

 

Le sigle provinciali

Le sigle presenti sulla fascia destra della targa permettono di scoprire le province di provenienza dell’auto. Attualmente utilizzate anche in ambito postale e fiscale per accompagnare i nomi delle località e specificarne la collocazione geografica. In precedenza, per contraddistinguere la provincia, si utilizzava un codice numerico di due cifre. Nel 1927, con la nascita del nuovo Codice della Strada il codice numerico fu sostituito da una coppia di lettere, contenute nel nome della città, ad eccezione della targa ufficiale di Roma.

Di seguito uno schema utile di tutte le regioni con le sigle di ogni provincia:

ABRUZZO

L’Aquila

AQ

Chieti

CH

Pescara

PE

Teramo

TE

BASILICATA

Matera

MT

Potenza

PZ

CALABRIA

Vibo-Valentia

VV

Reggio-Calabria

RC

Crotone

KR

Cosenza

CS

Catanzaro

CZ

CAMPANIA

Salerno

SA

Napoli

NA

Caserta

CE

Benevento

BN

Avellino

AV

EMILIA ROMAGNA

Rimini

RN

Reggio-Emilia

RE

Ravenna

RA

Piacenza

PC

Parma

PR

Modena

MO

Forli-Cesena

FC

Ferrara

FE

Bologna

BO

FRIULI VENEZIA GIULIA

Udine

UD

Trieste

TS

Pordenone

PN

Gorizia

GO

LAZIO

Viterbo

VT

Roma

Roma

Rieti

RI

Latina

LT

Frosinone

FR

LIGURIA

Genova

GE

Imperia

IM

La Spezia

SP

Savona

SV

Verbano-Cusio-Ossola

VB

LOMBARDIA

Milano

MI

Pavia

PV

Varese

VA

Como

CO

Lecco

LC

Lodi

LO

Monza e Brianza

MB

Sondrio

SO

Bergamo

BG

Brescia

BS

Cremona

CR

Mantova

MN

MARCHE

Fermo

FM

Pesaro-Urbino

PU

Macerata

MC

Ascoli-Piceno

AP

Ancona

AN

MOLISE

Campobasso

CB

Isernia

IS

PIEMONTE

Vercelli

VC

Verbania

VB

Torino

TO

Novara

NO

Cuneo

CN

Biella

BI

Asti

AT

Alessandria

AL

PUGLIA

Barletta-Andria-Trani 

BT

Taranto

TA

Lecce

LE

Foggia

FG

Brindisi

BR

Bari

BA

SARDEGNA

Olbia-Tempio

OT

Ogliastra

OG

Medio Campidano

VS

Carbonia-Iglesias

CI

Sassari

SS

Oristano

OR

Nuoro

NU

Cagliari

CA

SICILIA

Trapani

TP

Siracusa

SR

Agrigento

AG

Caltanissetta

CL

Catania

CT

Enna

EN

Messina

ME

Palermo

PA

Ragusa

RG

TOSCANA

Grosseto

GR

Siena

SI

Prato

PO

Lucca

LU

Livorno

LI

Firenze

FI

Arezzo

AR

Pisa

PI

Pistoia

PT

Massa-Carrara

MS

TRENTINO ALTO ADIGE

Trento

TN

Bolzano

BZ

UMBRIA

Terni

TR

Perugia

PG

VALLE D’AOSTA

Aosta

AO

Padova

PD

Vicenza

VI

Verona

VR

VENETO

Venezia

VE

Treviso

TV

Rovigo

RO

Belluno

BL

Vuoi saperne di più?
Contattaci!