La Nuova Guida
Vincere la paura di guidare
19/06/2018

Due anni fa Carla, 33 anni di Roma, prese una decisione che ha cambiato il suo quotidiano: quella di affrontare una volta per tutte la paura di guidare.

Ciao Carla, ti va di raccontarci la tua storia?
Come tanti mi sono iscritta a scuola guida subito dopo la maturità, ho superato i quiz senza problemi e poi ho iniziato a fare le guide per la preparazione all’esame. Sulla parte pratica ho trovato molte più difficoltà, ma alla fine però sono riuscita a superare l’esame al primo colpo.

Poi cosa è andato storto?
Quando ho iniziato a guidare da sola le mie insicurezze si sono moltiplicate, bastava che qualcuno – pur esponendo la P dietro la macchina- mi suonasse per mandarmi nel pallone. Per non parlare dei parcheggi, che piano piano sono diventati un incubo. Quindi ho iniziato a prendere la macchina sempre meno, cercando ogni volta una scusa, fino a quando non l’ho presa più.

Quindi cosa è successo?
Qualcosa è scattato in me quando mi sono stancata di dover dipendere sempre dagli altri o dagli orari dei mezzi pubblici. Mi sentivo molto limitata nelle mie scelte e nelle opportunità. Così ho iniziato a fare delle ricerche su internet ed ho scoperto che il mio è un problema piuttosto comune, e quando ho letto del corso Donne al volante de La Nuova Guida mi sono decisa a tornare in autoscuola.

 

dalv-min

 

Come è stata la tua esperienza?
All’inizio ero un po’ imbarazzata nel tornare in autoscuola, ma l’istruttore ha saputo mettermi subito a mio agio. Ho fatto una prima guida, che sarebbe più corretto definire un disastro, nella quale ha analizzato tutte le mie debolezze. Il mio era un problema di ansia, con l’istruttore accanto li sapevo fare, ma da sola non ci riuscivo.

E poi?
Mi ha proposto un percorso mirato, ripartendo dai concetti base, in particolare la posizione e lo sguardo. Per me è stato come imparare da capo, ma con maggiore consapevolezza e attenzione. Piano piano ho acquistato fiducia e padronanza del mezzo. Le ultime guide le ho fatte sulle strade che avrei dovuto percorrere con maggiore frequenza, fino a quando, insieme all’istruttore, ho deciso di essere pronta a farlo da sola.
Adesso guido con regolarità da due anni, non ho più avuto problemi e mi sento libera e indipendente al 100%!

Un consiglio che si sente di dare?
Di non farsi vincere dalla paura, di affrontarla rivolgendosi ad un professionista e non cercare soluzioni fatte in casa.