La Nuova Guida
Pirati della Distrazione
26/04/2018

Scopri le fonti di distrazione alla guida e come evitarle

Anche il TG2 se ne occupa e l’argomento – a tutti gli effetti – parla proprio di costume e società!

pirati-della-distrazione_cover-1.jpgIl tema della distrazione al volante ha assunto un peso sempre più importante all’interno del dibattito sulla sicurezza stradale. Anche se è molto difficile da calcolare, è innegabile che sia diventata una delle cause primarie di incidenti su strada.

Per questo motivo, le autoscuole La Nuova Guida hanno voluto fare ordine sul tema e affrontare in maniera sistemica l'argomento, analizzandone cause e proponendo soluzioni pratiche valide sia per il neo patentato che per i veterani della guida.

“Pirati della Distrazione” è il format de La Nuova Guida. L’argomento è affrontato a tutto tondo, partendo dall’indiziato numero uno: lo smartphone.

Ne siamo sempre più dipendenti e siamo sempre collegati, online sui social network o schiavi della messaggistica istantanea.

Non solo, ormai nei nostri telefoni trova ospitalità il navigatore, la musica e tutto un coacervo di funzioni che faremmo bene a tenere scollegato durante l’esecuzione della guida.

Non solo telefono comunque nel format LNG, perché si parla di distrazione nell’utilizzo dei comandi dell’auto, della radio, dei possibili disturbi alla cognizione portati dallo schiamazzo dei compagni o il movimento imprevedibile degli amici a 4 zampe, se non opportunamente trasportati.

Per finire con le cattive abitudini di mangiare in auto o, per le guidatrici rosa, truccarsi davanti allo specchietto.

Scarica ora gratis il manuale Pirati_della_Distrazione.