Mondo patente
Distanza di sicurezza tra veicoli
07/03/2019

La guida di un veicolo richiede molta attenzione, rispetto della segnaletica stradale, dei limiti di velocità, sempre pronti a gestire eventuali pericoli. La prima cosa che un istruttore di guida insegna durante le lezioni pratiche per il conseguimento della patente è il rispetto della distanza di sicurezza.
L’articolo 149 del Codice della Strada stabilisce che durante la marcia i veicoli devono tenere una distanza di sicurezza adeguata dal mezzo che li precede al fine di evitare incidenti. Può capitare, con molta facilità, di essere coinvolti in un tamponamento stradale perché spesso il tempo di arresto è maggiore rispetto a quello stimato. Nella maggior parte dei casi il tamponamento tra due o più veicoli è causato dal mancato rispetto della distanza di sicurezza. Chiunque non la rispetti può essere sanzionato con una contravvenzione e, nel caso in cui il conducente provochi un incidente arrecando danni a cose o persone, il provvedimento sarà proporzionato all’entità dell’evento.

Come va misurata la distanza di sicurezza? Non è facile calcolarla. I fattori da tenere presente sono: la velocità del proprio veicolo, del veicolo che ci precede, le condizioni del traffico, la presenza di salite o discese, la condizione del manto stradale, le condizioni atmosferiche, l’usura degli pneumatici, il peso del veicolo, ecc.

Secondo calcoli stimati, considerando condizioni normali (manto stradale, condizioni del veicolo, ecc) la distanza minima di sicurezza da rispettare se si viaggia a:

30 km/h è di circa 9 metri

50 km/h è di circa 14 metri

100 km/h è di circa 28 metri

150 km/h è di circa 42 metri

130 km/h è di circa 36 metri

Ci sono poi casi particolari come ad esempio quando ci troviamo dietro una macchina sgombraneve, la distanza è stabilita a 20 metri. Fuori dai centri abitati, su strada ad una corsia per senso di marcia, la distanza di sicurezza fra veicoli merci superiori a 3,5 t. è di 100 metri.

Noi de La Nuova Guida proponiamo sempre la regola dei 3 secondi: scegli un punto di riferimento, quando il veicolo che ti precede supera il punto da te scelto inizia a contare. Per un conteggio più esatto dei tre secondi dovrai contare così: 1001, 1002 1003. Per avere la giusta distanza di sicurezza non dovrai raggiungere il punto di riferimento prima dei 3 secondi!