Mondo patente
Fase 1 della patente B: i fari anteriori.
20/09/2018

La Fase 1, che precede la prova pratica di guida per la patente B, è il momento in cui l’aspirante guidatore deve dimostrare di conoscere i principali elementi dell’auto e saperne verificare il corretto funzionamento.

Oltre ad essere un momento importante dell’esame di guida, gli argomenti della Fase 1 rappresentano un prezioso bagaglio di informazioni utili per la futura “carriera” da automobilista.

Oggi vi parliamo dei gruppi ottici anteriori, per gli amici i fari.

 

anteriori (1) (1) (1)

 

1-Abbaglianti: da utilizzare in strade scarsamente illuminate e fuori dai centri abitati. Ricorda che vanno disattivati quando vedi un’altra auto sopraggiungere in direzione contraria o se segui una'altra auto a breve distanza, per non accecarli.

Altra cosa importante: in caso di nebbia gli abbaglianti non fanno altro che peggiorare la situazione, a causa dei riflessi. 

Possono essere utilizzati in maniera intermittente, il cd lampeggiare, anche all'interno dei centri abitati, per segnalare gli altri utenti della strada pericoli o la propria intenzione di sorpassare.

 

2- Luci di posizione e anabbaglianti: le prime servono a segnalare la presenza dell’auto, mentre le luci abbaglianti per illuminare la carreggiata.

Vanno azionate secondo la regola della mezz’ora: 30 minuti dopo il tramonto e prima dell’alba.

Durante il giorno vanno accese anche in tutti i seguenti casi:

- scarsa visibilità dovuta ad agenti atmosferici (pioggia, nebbia, neve ecc.),

- negli attraversamenti di tunnel o trafori,

- nelle strade extraurbane e autostrade,

- nel caso si trasporti un ferito.

È bene sottolineare che vanno utilizzate fuori dai centri abitati nel caso in cui l’illuminazione sia buona, diversamente occorrono gli abbaglianti (da usare con le accortezze di cui sopra).

Nota a parte per le luci diurne o DRL, si tratta di luci al led che garantiscono un risparmio di energia del 20/30%. Sono obbligatorie su tutti i veicoli prodotti a partire dal 2011 e anteriormente possono sostituire le luci di posizione (solo di giorno, nei centri abitati e con alta visibilità).  

 

3- Indicatori di direzione: luci intermittenti che indicano agli altri utenti della strada la vostra direzione. Lo sapete già, ma ripetere aiuta: utilizzarli non è un optional!

 

4-Fendinebbia: sono facoltativi ma molto utili, soprattutto se si vive in una zona dove la nebbia è di casa.

 

Al prossimo approfondimento!