Curiosità
La formazione a distanza ai tempi del Coronavirus
21/04/2020

Tra i mille temi trattati in questo periodo ha avuto grande rilevanza quello della formazione a distanza, tant’è che proliferano corsi di ogni tipo on line, dalle attività motorie (pilates, yoga, fitness), alla didattica per le scuole, ai webinar che trattano tematiche di ogni tipo e non ultimo la formazione a distanza nelle Autoscuole. Quest’ultima, espressamente vietata dal regolamento del Codice della Strada, ha visto un’apertura con gli ultimi DPCM che hanno consentito questo tipo di formazione, naturalmente solo per la parte teorica.

Le Autoscuole quindi si sono attrezzate per fornire ai propri allievi un supporto formativo che consentisse loro di continuare la loro preparazione teorica volta al superamento della prima parte dell’esame per la patente.

shutterstock_1230899521 (1)

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della formazione a distanza?

I vantaggi della formazione a distanza sono sicuramente molteplici, specie in questo momento in cui non ci può essere un’alternativa, ma sono anche tanti gli svantaggi.

Tra i vantaggi ricordiamo: il superamento del limite dei posti previsti in un luogo fisico, è svincolata dal tempo dallo spazio e dal luogo, è fruibile infatti un po’ ovunque ed in qualunque momento.

Però ci sono anche i contro, come la perdita dell’interazione empatica tra docente ed allievo, così come tra gli stessi allievi. Mancano quegli elementi che animano la lezione cosiddetta frontale che è fatta di parole ma anche di gestualità, espressioni che spesso fanno la differenza nel processo di apprendimento così come nella comprensione dei contenuti.

Il formatore/docente dovrà necessariamente adattare il proprio linguaggio e la propria esposizione a questo nuovo strumento, cercando di recuperare proprio quell’interazione che manca, facendo ampio uso di immagini, ricerca di feed back, e coinvolgendo gli allievi in piccoli test ricorrendo anche ad un linguaggio ironico e leggero lì dove possibile.

Altro elemento fondamentale è la motivazione dell’allievo, cercare di cogliere quei segnali (anche se è molto più complicato rispetto ad una formazione frontale) che mostrano disattenzione o difficoltà di comprensione. Ma qui emerge l’esperienza e la capacità di un buon insegnante.

Tutti questi elementi valgono per qualsiasi formazione a distanza, ma ancor di più nella formazione per la patente, dove i concetti insegnati vanno al di là del mero superamento dei quiz per l’esame, coinvolgono infatti anche aspetti importanti come la sensibilizzazione sulla sicurezza stradale dei futuri guidatori, dove è di fondamentale importanza la comprensione di come un proprio comportamento possa essere importante per la propria ed altrui sicurezza.

Quindi, per ora formiamoci a distanza, ma speriamo di poterci riavvicinare per non perdere quell’empatia necessaria ad agire in modo consapevole specie alla guida di un veicolo.

Seguici su  glyph-logo_May2016  e f_logo_RGB-Black_58