Curiosità
Alimentazione e guida: gli effetti collaterali
21/12/2018

Ogni festa e soprattutto il Natale porta con se tanto cibo, in particolare quando famiglie e amici si riuniscono. Durante le feste, e non solo, prima di mettersi alla guida oltre a non fare un uso eccessivo di alcool, è molto importante fare attenzione a ciò che si mangia. I cibi troppo grassi o diete particolarmente sbilanciate in associazione con il livello di stanchezza possono compromettere lo stato di lucidità del guidatore.

Vediamo quali possono essere gli effetti collaterali di chi guida dopo un pasto consistente:

  • Sonnolenza e senso di stanchezza
  • Rallentamento dei riflessi
  • Aumento dei tempi di reazione
  • Diminuzione capacità di concentrazione
  • Diminuzione dell’attenzione

 

shutterstock_451805533

 

L’ideale sarebbe consumare un pasto leggero e altamente digeribile ma per non rinunciare al “cenone di Natale” aspetta qualche ora prima di affrontare un lungo viaggio in auto. Se accusi segni di stanchezza non metterti alla guida e cerca di evitare anche l’assunzione di bevande ricche di caffeina o bevande molto zuccherate. Seguendo questi semplici consigli vivi appieno le feste di Natale.

Guidare in sicurezza è importante!