Mondo patente
Constatazione amichevole di incidente
12/04/2019

Ti è mai capitato di dover compilare il modulo CID e non sapere da dove iniziare? Vediamo passo dopo passo cosa fare nel caso in cui due o più veicoli sono coinvolti in un incidente con danni a cose e a persone. Prima di tutto i conducenti dovranno rilevare tutti gli elementi utili per la ricostruzione dell’esatta dinamica dell’incidente ammettendo le proprie responsabilità. Per accelerare i tempi assicurativi è conveniente avvalersi del modulo di contestazione amichevole da comunicare alla propria compagnia d’assicurazione, il cosiddetto CID.

Come si compila un modulo CID?

Il documento si presenta articolato su due colonne distinte per colore che identificano i due veicoli coinvolti nel sinistro stradale: il veicolo A e il veicolo B. Tra le due colonne vi è una parte in bianco, riservata alle circostanze dell’incidente. In fondo alla pagina vi è inoltre un’area dedicata al grafico del sinistro e al campo firme. Nello specifico bisogna annotare i seguenti campi:

pt 1,2,3 La data, ora, luogo ed eventuali feriti

pt 4,5 Eventuali danni materiali, dati anagrafici dei testimoni

pt 6 Le generalità del contraente/assicurato del veicolo A e B

pt 7-8 Il numero di targa, il numero di polizza e la compagnia assicurativa riguardanti i veicoli coinvolti

pt 9 Le generalità del conducente di entrambe le autovetture

pt 10 Indicare il punto d’urto iniziale del veicolo A e B

pt 11 La specifica dei danni materiali visibili

pt 12 Segnalare le circostanze dell’incidente

pt 13 Una rappresentazione grafica che individui la posizione dei veicoli al momento dell’urto

pt 14 Possibili osservazioni

pt 15 Firma dei conducenti

È molto importante conoscere come compilare correttamente la contestazione amichevole per non incorrere in errori che potrebbero compromettere la pratica di risarcimento. Ognuno degli automobilisti dovrà rimanere in possesso di almeno una copia  da consegnare alla rispettiva assicurazione entro  3 giorni dall’avvenuto incidente per l’evasione della pratica entro 30 giorni.

CID JPG

Come viene gestito un sinistro stradale dalla compagnia assicuratrice riguardo la Convenzione di Indennizzo Diretto?

Dal 1° febbraio 2007 la Convenzione di Indennizzo Diretto è stata sostituita con la Convenzione tra Assicuratori per il Risarcimento Diretto (CARD) la quale non si applica per qualsiasi incidente stradale. Le circostante in cui si attivano le procedure del risarcimento diretto sono:

  • i veicoli coinvolti nell’ incidente sono soltanto due;
  • le persone coinvolte nell’ incidente non riportano lesioni che comportino un’invalidità permanente superiore al 9% e  Il danno fisico alla persona non sia superiore a 15 mila euro
  • i veicoli interessati dal sinistro hanno entrambi targa italiana, della Repubblica di San Marino o dello Stato Città del Vaticano;
  • i due veicoli sono regolarmente assicurati;
  • c’è stato un urto tra i due veicoli.