Curiosità
L'ultimo degli emoji
28/05/2018

La distrazione al volante assume sempre di più il rango di cintura nera tra le cause di incidenti stradali. Come abbiamo analizzato nel nostro format “Pirati della distrazione”, le cause e le insidie sono molte e agiscono in vario modo sulla nostra capacità di concentrazione, ma è possibile dire che il triste primato spetta ai cellulari.

Sprint, una società statunitense che si occupa di telecomunicazioni, ha voluto lanciare un messaggio chiaro sul tema attraverso la forma di comunicazione universale per eccellenza: l’arte.

Ha infatti inaugurato a Miami, l’opera “the last emoji”, creata con la carcassa di un’auto incidentata e accompagnata dal messaggio “DN’T TXT & DRIVE”, non messaggiare e guidare.

 

emoji

 

L’opera, posizionata al 1200 di Brickell Avenue, fa parte della campagna per promuovere la consapevolezza sui rischi derivanti dalla distrazione, a supporto della quale è stata lanciata l’app “drive first”, che disabilita le funzioni del cellulare mentre siamo alla guida e l’ashtag #SprintDriveSafe.