Mondo patente
Foglio rosa patente B: regole e limitazioni
22/10/2018

Molti di voi ogni giorno si rivolgono a noi de La Nuova Guida per avere informazioni sui requisiti per ottenere il foglio rosa e quali siano le regole e le limitazioni da rispettare.

Abbiamo riportato di seguito le domande più frequenti in modo da rispondere tutti. Vediamole insieme:

Domani compio 18 anni, ottengo automaticamente il foglio rosa?

No, secondo l’art. 122 del Codice Stradale si acquisisce il foglio rosa, ovvero l’autorizzazione all’esercizio della guida accompagnata, dopo aver superato l’esame teorico della patente B.

 

Ho visto il mio amico 17enne guidare, perchè?

Dal 2011 i minori che compiono 17 anni e che possiedono la patente A1 o la patente B1 possono usufruire della guida accompagnata dopo aver effettuato, presso un’autoscuola, almeno 10 ore di corso pratico di guida con lo scopo di far acquisire ai giovani più esperienza e sicurezza al volante.

 

Una volta ottenuto il foglio rosa posso guidare anche da solo?

Le esercitazioni su strada sono possibili solo con l’istruttore di guida o con qualsiasi accompagnatore munito di patente B da almeno 10 anni. Il compito dell’accompagnatore è quello di affiancare il guidatore, di prestare attenzione e in caso di necessità agire tempestivamente per evitare incidenti. Se il veicolo è provvisto di doppi comandi l’assistente di guida non deve superare i 65 anni, altrimenti i 60.

 

Dopo quanto tempo posso sostenere l’esame pratico?

L’esame pratico di guida può essere sostenuto dopo un mese esatto dalla data del rilascio dell’autorizzazione; ha una validità di sei mesi e in tale periodo è possibile tentare l’esame di guida massimo due volte. Oggi è possibile farsi rilasciare un secondo foglio rosa valido per altri 6 mesi  in cui si hanno a disposizione altri due tentativi per superare la prova di guida senza perdere l’esame di teoria superato con esito positivo.

 

Ci sono regole o limitazioni da rispettare?

Si, le esercitazioni di guida con il foglio rosa prevedono il rispetto degli stessi limiti di velocità previsti per i neopatentati, quindi 90km/h sulle strade extraurbane principali e 100 km/h in autostrada.
L’art. 122 del Codice della Strada stabilisce che il candidato alla patente B deve effettuare obbligatoriamente esercitazioni in autostrada o su strade extraurbane e in condizione di visione notturna con istruttore abilitato e autorizzato.

Ricorda: per tutto il periodo dell’ esercitazione bisogna apporre sul veicolo la P di principiante, tenuta fino al rilascio della patente. La violazione delle regole consegue una sanzione amministrativa.

Prestate attenzione e in bocca al lupo a tutti!