Curiosità
Le nuove tendenze di mobilità urbana
11/12/2019

In Ritorno al futuro li abbiamo visti volare, oggi non sono sospesi ma sono sempre più di tendenza tra i giovanissimi e stanno cambiando l’idea di mobilità urbana. Molto apprezzati non solo dai teenagers sempre più hi-tech ma anche da coloro che hanno la necessità di muoversi rapidamente e in piena libertà nei centri urbani. Si ricaricano  in poche ore e come tutti i veicoli elettrici sono silenziosi ed ecologici. I dispositivi sono tanti, vediamone alcuni:

- I monopattini elettrici rappresentano sicuramente un’alternativa di mobilità sostenibile, a emissioni zero e molto più conveniente rispetto all’auto. La loro autonomia media è di 20 Km e con la possibilità di raggiungere una velocità massima di 25-30 km/h. I tempi di ricarica della batteria varia a seconda del modello e in base alla potenza.

- Gli hoverboard e le sue principali varianti sono frutto di una combinazione perfetta di elettronica, informatica e meccanica. Conosciuti anche come scooter elettrico autobilanciato, l’hoverboard è un dispositivo costruito su due ruote collegate a due piattaforme parallele snodate, il cui movimento viene azionato da un sensore e da un giroscopio di ultima generazione in grado di assicurare equilibrio e stabilità alla persona che si trova sopra si esso. Trattandosi di un mezzo privo di manubrio per muoversi basta inclinare il proprio corpo leggermente in avanti o indietro e fare pressione con i piedi.

Pianificare la mobilità sostenibile in Italia e in Europa non è semplice. Abbiamo assistito a sperimentazioni e a disegni di legge lasciati in sospeso. Ieri sera, 10 Dicembre, la commissione Bilancio al Senato ha approvato un emendamento al Codice della strada nell’ambito della discussione sul disegno di legge di bilancio per il 2020 per cui i monopattini elettrici saranno regolamentati come le biciclette. Se il testo sarà approvato dal parlamento, i monopattini di potenza fino a 500 Watt potranno circolare liberamente sulle strade, senza particolari formalità. La svolta definitiva arriverà quindi con l’approvazione della legge di Bilancio da parte dei due rami del Parlamento. Per adesso non vengono citati gli altri dispositivi. 

Se anche voi siete degli appassionati di questi nuovi veicoli elettrici fate attenzione a rispettare le norme.

Ti è piaciuto l'articolo? Resta sempre aggionato sulle nostre news.

 glyph-logo_May2016  f_logo_RGB-Black_58