Motori
L’ibrido che vola
27/04/2018

Aumenta il numero di automobilisti che decide di acquistare un'auto ibrida

 

Il trend delle auto ibride è in forte crescita e anche l’Italia si sta avvicinando alle medie europee.

Che cos’è l’ibrido?

L’auto ibrida possiede due motori, uno elettrico e l’altro a benzina. I due motori lavorano insieme e in sinergia, con l’obiettivo di migliorare le emissioni inquinanti e limitare il più possibile il consumo di carburante. Con un ovvio ritorno economico per il cittadino e un aiuto importante per l’ambiente.

Un tempo, l’ibrido era appannaggio di pochi perché i modelli erano molto costosi e, forse, anche non proprio eccelsi nell’estetica. Ora invece lo scenario è cambiato e ci sono auto ibride che partono da 16 mila euro. Si stanno ormai diffondendo  anche i Suv, ovviamente molto più lussuose, eco-friendly e decisamente trendy.

La casa automobilistica che più ha puntato su questa innovativa forma di motore è la Toyota, che presenta oggi ben 3 modelli: la Prius (che ha fatto da apripista), la piccola Yaris e l’ultima uscita CH-R, l’urban SUV tutto muscoli e design. Seguono la Suzuki con il modello Ignis, la Kia e la Volvo, la Volkswagen per arrivare alle fasce più elevate di mercato presidiate oggi da Land Rover e BMW.