Mondo patente
Quali sono le categorie delle patenti speciali?
20/03/2020

La Patente Speciale è la patente di guida che attesta l'idoneità del conducente diversamente abile a condurre un'autovettura modificata secondo le proprie esigenze. Quando una persona diversamente abile deve condurre un veicolo deve essere in possesso della patente speciale di guida. Il veicolo dovrà essere adattato in funzione della disabilità motoria così come prescritto dalla sua Commissione Medica.

Le categorie delle patenti speciali

Le patenti speciali che possono essere rilasciate sono: A - B - C - D. Nel regolamento del Codice della Strada sono stabiliti le tipologie di veicolo e le caratteristiche specifiche dei veicoli che possono essere guidati con le relative patente speciali:

  • patente AS o A speciale per la guida di tutti i motoveicoli di massa complessiva sino a 1,3 tonnellate (t).
  • patente BS o B speciale per la guida dei motoveicoli, esclusi i motocicli, e degli autoveicoli di massa complessiva non superiore a 3,5 t. e il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, non è superiore a 8.
  • patente CS o C speciale per la guida degli autoveicoli di massa complessiva superiore a 3,5 t. ma inferiore a 11,5 t.
  • patente DS o D speciale per la guida degli autoveicoli il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, non è superiore a 16.
  • L’articolo 11 della legge 115 del 2015 ha eliminato ogni limite di massa rimorchiabile e, di conseguenza, è possibile procedere al rilascio delle patenti speciali delle categorie BE, C1E, CE, D1E, DE e guidare anche veicoli che trainano i rimorchi. Il conseguimento della patente delle suddette categorie è comunque subordinato alla verifica della capacità del candidato di poter effettuare le prove previste espressamente dai punti 7 e 8 dell’allegato II alla direttiva 2006/126/CE, in particolare l’aggancio e lo sgancio del rimorchio dalla motrice.


    shutterstock_1146041327

Quali sono i veicoli che non si possono guidare con patente speciale?

Le Persone diversamente abili, titolari di patenti speciali, non possono guidare anche se non espressamente indicato sulla patente di guida, i seguenti veicoli:

  • Autoambulanze
  • Veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose
  • Veicoli in servizio di linea
  • Veicoli adattati, prima che l'UMC abbia accertato che l'adattamento sia conforme alla minorazione
  • Veicolo per il trasporto professionale dove è necessario conseguire la qualificazione di tipo CQC per il trasporto di persone e quindi la guida di autobus adibiti a servizio di noleggio con conducente o al servizio pubblico di linea
  • La patente B codice 96 non può essere conseguita da candidato o titolare di patente di categoria B speciale

La Commissione Medica Locale stabilirà le prescrizioni ed eventuali adattamenti al veicolo. Le limitazioni saranno riportate sulla patente utilizzando i codici comunitari armonizzati, ovvero i codici nazionali stabiliti dal Dipartimento per i trasporti. Per maggiori informazioni contatta le Autoscuole La Nuova Guida, ti daranno tutte le info necessarie. Visita la sezione dedicata. 

Seguici anche su  glyph-logo_May2016  e f_logo_RGB-Black_58