Curiosità
Quali sono gli effetti dell’alcool sulla guida?
08/02/2019

Quasi la metà degli incidenti stradali durante il weekend è imputabile all'alcol. Questo pericolo aumenta con l’aumentare della concentrazione alcolemica nel sangue ed è necessario che trascorrano alcune ore affinché un conducente, che abbia assunto una quantità eccessiva di bevande alcoliche, recuperi l’idoneità alla guida.

Il conducente è considerato in stato di ebbrezza quando il valore di alcolemia nel suo sangue è superiore a 0,5 g/l, salvo nel caso di neopatentati o conducenti minori di 21 anni e guidatori professionali per i quali non è consentita l’assunzione.

Le forze dell’ordine possono sottoporre il guidatore all’etilometro in qualsiasi momento per valutare il tasso alcolemico e, in caso di esito positivo, sono previste delle sanzioni molto severe che variano a seconda della quantità di alcool nel sangue.

Vediamo quali sono gli effetti sulla guida:

- diminuzione della visione laterale e della profondità di campo

- visione alterata e difficoltà a calcolare le distanze

- stato di euforia, diminuzione dell’attenzione, sottovalutazione del pericolo

- rallentamento dei riflessi e aumento dei tempi di reazione

- sonnolenza e aumento del senso di stanchezza

- eccitazione e imprudenza nella guida

- errata valutazione di velocità e della distanza di sicurezza

RICORDA: Il comportamento più sicuro per prevenire un incidente o situazioni spiacevoli è di evitare di consumare bevande alcoliche se ci si deve porre alla guida di un qualunque tipo di veicolo.

Non mettere a rischio la tua vita e la vita degli altri: “Io guido, quindi non bevo”