Curiosità
Mare, ma che voglia di arrivare !
03/08/2018

Ebbene si, molti saranno già in acqua a godersi il fresco, al timone di una barca a vela ad assaporare il vento o su un motoscafo a domare le onde. Ma siamo sicuri di avere tutto in regola e di poter condurre in mare il mezzo che vogliamo dove vogliamo?

Facciamo un po’ di chiarezza sulla patente nautica e sulle unità da diporto che ci abilita a condurre.

Le patenti nautiche si suddividono in tre categorie.

1) Categoria A: comando di natanti e imbarcazioni da diporto,

  • entro le 12 miglia dalla costa
  • senza nessun limite dalla costa

2) Categoria B: comando di nave da diporto

3) Categoria C: direzione nautica di natanti e imbarcazioni da diporto

  • entro le 12 miglia dalla costa
  • senza alcun limite dalla costa

Le patenti nautiche di categoria A e C possono abilitare al comando di unità da diporto con propulsione a motore o a vela e motore (la patente nautica a vela include quella a motore).

mare ma che voglia di arrivare

Ma in quali casi siamo obbligati al conseguimento della patente nautica?

La patente è obbligatoria per il comando di:

1. unità da diporto di lunghezza pari o superiore a 24 metri (navi da diporto)

2. unità da diporto di lunghezza inferiore a 24 metri (natanti e imbarcazioni da diporto), qualora si navighi:

  • oltre le 6 miglia dalla costa
  • su moto d'acqua
  • su unità da diporto con installato a bordo un motore di cilindrata superiore a 750 cc se a carburazione a due tempi, o a 1.000 cc se a carburazione o a iniezione a quattro tempi fuori bordo, o a 1.300 cc se a carburazione o a iniezione a quattro tempi entro bordo, o a 2.000 cc se a ciclo diesel non sovralimentato, o a 1.300 cc se a ciclo diesel sovralimentato
  • su unità da diporto con installato a bordo un motore di potenza superiore a 30 kW (40,8 CV), indipendentemente dalla cilindrata e dal tipo di alimentazione

3. unità adibite alla pratica dello sci nautico

Ad ogni modo, con il rispetto dei limiti appena descritti, per la conduzione di un'unità da diporto di lunghezza inferiore a 24 metri che navigano entro 6 miglia dalla costa bisogna:

  • aver compiuto diciotto anni di età, per le imbarcazioni da diporto
  • aver compiuto sedici anni di età, per i natanti da diporto
  • aver compiuto quattordici anni di età, per i natanti da diporto a vela con superficie velica superiore a 4 m2 e per le unità a remi che navigano entro 1 miglio dalla costa

Quindi godetevi a pieno le bellezze del mare, i profumi e gli scenari che vi si apriranno davanti, ma fatelo avendo in mente fin dove potete spingervi!