Motori
Le migliori 5 buone azioni per la tua auto ai tempi del coronavirus
11/05/2020

La manutenzione dell'auto durante il lockdown

Questo periodo di quarantena ha permesso di rivedere completamente la nostra vita e le nostre abitudini. Ci ha imposto di fermarci e di metterci in pausa… e ovviamente lo stop ha riguardato anche i nostri veicoli. Ferme in strada molte auto non ci sanno stare ed è necessario prendersi cura di loro, soprattutto per averle pronte all’utilizzo una volta che potremo spostarci più liberamente.

Vediamo insieme i 5 aspetti delle nostre auto di cui prendersi cura:

1) Nonostante il veicolo sia fermo continua ad alimentare alcuni dispositivi dell’auto consumando batteria. Questa perciò soffrirà di un leggero consumo di energia seppur minimo. Perciò il miglior modo di prendersi cura della batteria è scollegare i terminali e, se fosse possibile, collegarla a un caricatore di mantenimento. E’ vero pure che non a tutte le auto fa bene scollegare la batteria, perciò prima di eseguire questa operazione è sempre meglio consultare il manuale del veicolo. Se non ti è possibile metti il veicolo in moto molto spesso, per non rischiare che si scarichi del tutto la batteria.

2) Un buono stato delle gomme è fondamentale per consentire a un veicolo di avere aderenza in curva, frenare in sicurezza e accelerare. Per questo dovremo tenere a mente anche lo stato degli pneumatici. A tal proposito converrebbe parcheggiare l’auto al coperto e ogni tanto spostarla leggermente per cambiare il punto di appoggio. Questo consente infatti di evitare deformazioni. Per lo stesso motivo sarebbe anche opportuno gonfiare le gomme a una pressione leggermente superiore al normale.

3) Un altro cosa importante da tenere a mente è lo stato dei liquidi. E’ necessario infatti riempirli tutti al giusto livello. In questo modo posso sapere se ci sono state perdite una volta ripreso il veicolo. Inoltre tutti i liquidi (olio, refrigerante, liquido dei tergicristalli, olio dello sterzo e liquido dei freni) è bene che rimangano a livello suggerito dal costruttore. In particolare, l’olio andrebbe sostituito insieme al filtro dopo tanti giorni di stop. Leggi come effettuare il cambio dell'olio motore.

4) Se lasciamo l’auto in strada o in posto coperto è bene sempre proteggerla con un telo copriauto che sia impermeabile, traspirante e che magari protegga anche dai raggi UV. Ciò perché l’esposizione diretta al sole e all’umidità diventano, a lungo andare, i peggiori nemici dell’integrità delle vernici e delle plastiche che compongono la nostra auto.

5) L’interno del serbatoio del carburante è soggetto a deterioramento, per questo motivo è importante lasciarlo pieno a metà. Se dovessimo lasciarlo vuoto infatti, correremmo il rischio di corroderlo a seguito dell’azione dell’ossigeno e dei gas che evaporano dal combustibile. Se invece fosse pieno il rischio è quello di far accumulare più gas del dovuto.

E se vuoi verificare lo stato di usura dei tuoi pneumatici, per una ripartenza in tutta sicurezza, non perderti questo articolo.

Seguici su  glyph-logo_May2016  e f_logo_RGB-Black_58